martedì 23 settembre 2014

La strana storia del KAMUT

La leggenda racconta che, subito dopo la seconda guerra mondiale, un pilota militare americano abbia trovato in un antica tomba  vicino a Dashare, in Egitto, una manciata di semi vecchi di quattromila anni. Nel 1949 regalò trentasei chicchi a un amico, Earl Deadman, che li spedì a suo padre, un agricoltore del Montana. Quei semi vennero piantati e, miracolosamente, trentadue di essi germinarono, Miracolooo!!! 
Il frumento prodotto e venduto con il marchio Kamut è coltivato negli Stati Uniti (Montana) e nel Canada (Alberta e Saskatchewan), sotto lo stretto controllo della famiglia Quinn, proprietaria della società K.Int.; in Italia è importato solo da aziende autorizzate e può essere macinato solo da mulini autorizzati. Tutti i prodotti che portano il marchio sono preparati e venduti sotto licenza della K.Int e sotto il controllo della Kamut Enterprises of Europe, da  qui si capisce perché costa così tanto
Il marketing decisamente efficace che è alla base del successo del Kamut ha fatto leva su tre aspetti: la suggestiva leggenda del suo ritrovamento, l’attribuzione di eccezionali qualità nutrizionali ed una presunta compatibilità per gli intolleranti al glutine. MOLTO PRESUNTA DICIAMOLO PURE FALSA, IL KAMUT CONTINE GLUTINE E LE PERSONE CELIACHE SANNO CHE LA CELIACHIA NON E' DOSE DIPENDENTE , QUINDI POCO IMPORTA SE IN PERCENTUALE CE N'E' MENO...dal punto di vista del prodotto invece si evidenzia una percentuale in fibre maggiore, e una panificazione più lunga, quindi il gusto è diverso e risulta più digeribile della pizza tradizionale.



Il Frumento orientale o Grano grosso o Khorasan – lo chiamiamo col suo nome tramandato, comune e “pubblico”, mentre Kamut è un nome di fantasia registrato – è una specie (Triticum turgidum subsp. turanicum) appartenente allo stesso gruppo genetico del frumento duro: presenta un culmo (fusto) alto anche 180 cm; ha la cariosside (chicco) nuda e molto lunga, più di quella di qualunque altro frumento; è originario della fascia compresa tra l’Anatolia e l’Altopiano iranico (Khorasan è il nome di una regione dell’Iran)

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta liberamente ..

Documenti Utili