mercoledì 26 dicembre 2012

BUON NATALE


Auguri di Natale a tutti gli utenti di celiachiarimini
Vi auguro un Buon e Felice Natale e spero inizierete con un Buon Anno...
Godetevi questa bellissima canzone.

martedì 11 dicembre 2012

Che fine hanno fatto?


Fino a settembre di quest'anno se si andava su internet, per cercare  un ristorante dove mangiare senza glutine, partendo dal più ufficiale dei siti provinciale Rivieradirimini.it e poi faceva il percorso, ospitalità/dove mangiare/ristoranti-pizzerie-agriturismi poi nella ricerca per tipo di cucina, indicando quella per celiaci, ci  si trovava di fronte una lista  di circa 65 locali tra le varie tipologie. Sembrava un mondo ideale, erano in concreto ovunque, quindi come volontario AIC mi sono preoccupato di capire come mai  tutta questa differenza  visto che in AIC erano solo tre, ci si poteva fidare?. Allora ho cominciato a chiamarli e a chiedere informazioni. Insomma mi è sembrato subito che ci fosse confusione e tanta approssimazione , le risposte sono state le più bizzarre e spesso imbarazzanti. Avendo l'incarico di referente ASL per A.I.C. sono andato all’Asl per informarmi su i corsi per ristoratori (bisognava fare istruzione), all’ASL di Rimini si tenevano solo due corsi l'anno, che in pratica andavano deserti 8/9 presenze per corso. Capperi, mi sono detto, forse non sanno dei corsi allora con l'aiuto dei volontari, via a telefonare ,, Insomma per quei locali li poco,  cambiamo metodo   facciamo  anche una lettera, forse per iscritto riusciamo meglio a spiegare cosa è l'AIC  che siamo volontari che non si paga nulla e che vogliamo aiutarli...niente da fare, ma invece  nel corso di due anni i locali  sul sito si sono moltiplicati ..così come le nostre telefonate e le mail  e di seguito anche i corsi,  visto che adesso in collaborazione con l'ASL teniamo 4/5 corsi l'anno per la ristorazione collettiva e 6/8 per le scuole ma ne paleremo in un altra occasione..diciamo che tante risorse sono state spese per avvicinare queste strutture e vorrei sottolineare mai fatte minacce sempre con spirito propositivo e di fattiva collaborazione.

Gennaio 2012
Vengono approvate le Linee guida regionali per il controllo ufficiale delle imprese alimentari che producono e/o somministrano alimenti non confezionati preparati con prodotti privi di glutine, destinati direttamente al consumatore http://www.saluter.it/news/regione/celiachia-una-guida-pratica-per-gli-operatori-del-settore-alimentare allora l’ASL incomincia a prendere su serio la questione della ristorazione e della necessità di portare avanti il principio delle linee guida, cioè quello di avere un sistema di censimento e controllo, Alleluia qualcosa si muove.

Quindi per poter produrre e somministrare pasti senza glutine e pubblicizzarsi (anche su siti internet, menu’ecc…), è indispensabile soddisfare i seguenti requisiti:   
·    Partecipazione a un corso base sulla celiachia organizzato dal Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione dell'AUSL di competenza (è obbligatoria la partecipazione del titolare e del personale coinvolto nelle preparazioni e nella somministrazione);
·    Adeguamento del Piano di autocontrollo HACCP con la gestione del rischio glutine;
·  La notifica con modello A1 al Dipartimento di Sanità pubblica di competenza. Allegando Piantina descrittiva locale, HACCP, attestato corsi, doc identità.

 Che soddisfazione i requisiti mi sembrano perfetti, per primo il corso  al titolare, cuoco e addetto sala o vendita, poi la procedura per inscritto e il controllo  e  la vigilanza  ASL, pare scritto a quattro mani  con l'AIC..

 20 Ottobre 2012
La svolta finalmente l’AIC entra a pieno titolo nel piano di operazioni del Dipartimento di Sanità pubblica di Rimini, quindi le nostre indicazioni vengono recepite e valutate favorevolmente, questa volta, il cortese invito a frequentare i corsi OSA del 12 e del 29 Novembre vengono fatti direttamente dal Dipartimento al fine di un adeguamento alle nuove linee guida ecc (Cortese esercente … Sperando che non si tratti di un errore volevamo metterla a conoscenza che) e dopo pochi giorni neanche  a dirlo, fuggi fuggi … scomparsi quasi tutti da 65 a 5 di cui 4  nel circuito AIC e uno da verificare, magari è chiuso, che fine hanno fatto? secondo voi?
Attualmente nella provincia di Rimini,  da un dato ASL, risultano adeguati alle nuove linee guida poco più di 20 tra ristoranti , agriturismo, pizzerie e gelaterie e qualche albergo, quasi tutti del circuito AIC.



La domanda ora è quanti altri locali si pubblicizzano, ma non sono in grado e probabilmente non hanno fatto neanche il corso (primo step) perché della notifica e del resto  viene ben spiegato durante il corso..più volte..,  ci sono oggi sulla piazza? E quanti di noi continuano ad andarci?  Voi vi fidereste? Provate a chiedere se hanno presentato la notifica per la produzione o e/o somministrazione  di alimenti S.G. all’ASL, dovrebbero anche farvela vedere. Io, a loro posto, se l’avessi la metterei esposta ben in vista…

lunedì 10 dicembre 2012

CORSI SCUOLE PER INSEGNANTI E PERSONALE SCOLASTICO


UNA DIETA PER TUTTI…2012/2013

La legge 123/2005, in materia, dispone come finalità l’agevolazione dell’inserimento dei soggetti celiaci nelle attività scolastiche, sportive e lavorative garantendo loro l’accesso equo e sicuro ai servizi di ristorazione collettiva, e il consumo dei pasti senza glutine nelle mense delle strutture scolastiche e ospedaliere.
Siamo convinti della necessità di controllo e vigilanza lungo tutta la linea, sulle attività di approvvigionamento preparazione e confezionamento dei pasti, sulla distribuzione capillare, preparazione del piatto da parte del personale ausiliario, fino alla vigilanza da parte del personale docente e non docente che avviene a tavola. Convinzione che si è consolidata, proprio grazie a continue segnalazioni, oltre ad una serie di esperienze negative che hanno coinvolto soprattutto le famiglie dei bambini più piccoli. Si è reso quindi  necessario un accordo di maggiore collaborazione tra i Dipartimenti di Sanità Pubblica delle aziende USL, SIAN e l’ Associazione Italiana Celiachia al fine di divulgare un’informazione univoca e autorevole sulla Celiachia in generale e sui suoi effetti più rilevanti, non ultimi gli aspetti psicologici.
  Progetto SCUOLA  anno 2012/2013
SCUOLA “UNA DIETA PER TUTTI” linee guida
Rivolto a
Dirigenti scolastici, insegnanti, ausiliari e personale di cucina di Asili nido, Scuole dell’infanzia,
Scuole Primarie e  Secondarie di primo grado, pubbliche e private                    

                         Finalità e contenuti

Scopo del corso è fornire informazioni di base e sensibilizzare il mondo della scuola sulle intolleranze alimentari, con particolare riferimento alla Celiachia.
Le procedure per la gestione, preparazione e somministrazione a scuola dei pasti per celiaci, le precauzioni e i comportamenti per prevenire le contaminazioni.
               Modalità 
Si terranno corsi specifici a cura del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’ Azienda USL (U.O.IAN), in collaborazione con l’ Associazione Italiana Celiachia sede di Rimini, invitando  tutto il personale delle scuole che non ha mai partecipato o che ha un attestato antecedente il 2008.

PRESSO LA SALA SMERALDO  (colosseo) Via Coriano 38
dalle 16.30-18.30 Quattro  CORSI IL 16 e il 23 gennaio /2013  e IL 7 e 13 Febbraio/2013

È NECESSARIA L'ISCRIZIONE 
REFERENTI :
DIETISTE U.O.IAN DIPARTIMENTO SANITA' PUBBLICA -AUSL RIMINI  e A.I.C. sede di Rimini
PER L'ISCRIZIONE:
TEL 0541 707233 - 707682- FAX 0541 707215
E-MAIL cbiavati@auslrn.net , acapolongo@auslrn.net , csilighini@auslrn.net

Progetto GLUTEN FREE all’Istituto Professionale Alberghiero “Severo Savioli”di Riccione



All’Istituto Professionale Alberghiero “Severo Savioli”di Riccione nell’anno scolastico 2010/2011, per la prima volta nella Provincia di Rimini  e chissà forse anche in Emilia Romagna è stato avviato un “ Progetto Pilota” sulla cucina senza glutine. La didattica del corso di Ristorazione è stata pertanto impostata con una doppia valenza: “ Cucina e Cucina senza Glutine”. Pensato in principio per un alunno celiaco affetto da sindrome di Down, grazie al lavoro della docente Claudia Fraternali e all’educatore Andrea Morelli ( educatore Coop. CAD) è stato possibile estendere il Progetto all’intera classe al fine di qualificare la loro formazione professionale, potenziandola con la conoscenza della cucina senza glutine.
Gli allievi sono stati preparati con lezioni frontali, lezioni pratiche di laboratorio di cucina, lavoro di ricerca individuale e con successivi momenti di verifica e valutazione. E’stata curata la loro formazione tecnico-professionale sia in quella che è la parte teorica ( nozioni generali, conoscenza di prodotti, attrezzature e igiene, tecniche di lavorazione e procedure corrette atte ad evitare contaminazioni crociate) che in quella pratica ( utilizzo di prodotti “gluten free” realizzazione di ricette di cucina e pasticceria, metodologie e tecniche specifiche per una cucina senza glutine).Tutto ciò senza trascurare quella necessaria scrupolosità, attenzione e serietà che ogni bravo operatore deve avere per poter affrontare tale “nuovo modo di fare cucina”.
Sensibili alla problematica della celiachia per la presenza di ulteriori alunni affetti da tale patologia (in totale 4 iscritti nell’anno scolastico 2011/2012) e spinti dalle pressanti richieste di personale qualificato in tal senso da Albergatori e Ristoratori locali, il Progetto è proseguito con brillanti risultati  anche nell’anno scolastico 2011/2012.
Non si tratta di un’attività di poche ore ma di un lavoro sviluppato nel corso dell’intero anno scolastico, in cui gli allievi di due corsi   ( 1^E – 2^F) hanno potuto formarsi professionalmente su quella che è oggi una nuova realtà ristorativa: la cucina senza glutine appunto. Seguiti dalla docente di cucina che si è confrontata e coordinata con l’AIC di Rimini e stata curata la loro formazione professionale in ogni aspetto.
Al termine di ogni anno scolastico è stata prodotta una dispensa suddivisa in tre parti: nozionistica, ricettario, galleria fotografica. Si tiene a precisare che la docente si è preparata a tale attività seguendo il corso di formazione tenuto dalla USL in collaborazione con l’AIC e partecipando a incontri formativi tenuti dall’AIC di Rimini. Per dare voce a questa attività è stata inoltre organizzata una cena “ gluten free” di beneficenza con l’intento di raccogliere fondi per sviluppare ulteriormente tale Progetto, l’ AIC di Rimini ha pubblicato un articolo sulla rivista nazionale Celiachia notizie regionale ( n.3- 2011) e sul relativo sito internet. Grazie all’impegno della docente, del supporto della Sig.ra Rita Masini (volontaria AIC) e all’interessamento del Dirigente Scolastico Prof. Giuseppe Ciampoli che ha fatto si che il progetto potesse svilupparsi, potenziarsi e affermarsi positivamente sono stati raggiunti buoni risultati anche in ambito locale con l’interessamento alla nostra attività da parte di Associazioni e Imprenditori, è stata inoltre realizzata una ristrutturazione dei locali scolastici con un ampliamento dei laboratori di cucina con l’allestimento di una zona appositamente attrezzata e riservata alla “cucina senza glutine”. Forti dell’esperienza passata il Progetto proseguirà anche nel corrente anno scolastico 2012/2013.

 Alcune fasi della preparazione e il servizio rigorosamente GLUTEN FREE bravissimi!!

venerdì 7 dicembre 2012

Il mio, anzi il nostro Blog.


Necessario chiarimento agli utenti del blog,
Ci tengo a dire che tutte le notizie e post e i contenuti di questo blog sono gratuiti, nessuno paga niente a nessuno per pubblicizzarsi o comparire e nessuno è sponsorizzato più di altri, c’è solo chi crede nel blog e sene serve e chi invece non ci crede e usa o altri mezzi.  Io mi chiamo Pellegrino Parente genitore di una bambina celiaca Volontario AIC, ho voluto con questo blog comunicare e rendere un servizio alle persone che come me hanno, la necessita di sapere quello che succede nella nostra provincia, dando una percezione più vicina dell’Associazione Italiana Celiachia. Perché con un blog? Per dare a tutti la possibilità di esprimere liberamente il proprio pensiero,  anche in anonimato. Il Blog è rivoto non solo agli associati, che attualmente sono poco più del 50% delle circa 1000 famiglie, perché di famiglia si deve parlare, coinvolte nella celiachia in provincia, ma a tutti è per questo motivo che evito di pubblicare segni e simboli propri di A.I.C. ma solo notizie e news di pubblica utilità, come le novità, le nuove aperture dei locali, i corsi per i ristoratori o per le insegnanti, le promozioni e le feste, ma mai pubblicità fine a se stessa.
Tra poco il Blog compie due anni e attualmente ha più di 50.000 visite, non sono tantissime ma neanche poche e poiché ho fatto tutto da solo, lo reputo un buon risultato e comunque uno strumento utile grazie al quale alcuni ristoratori, adesso nel circuito AIC, e tantissime persone si sono  avvicinati alle nostre necessità.

 Quindi con onestà  V’invito a esprimere liberamente la vostra opinione su questo Blog.

Grazie  Pellegrino Parente

giovedì 6 dicembre 2012

Club Scannella su Linea Blu

Linea Blu al club Scannella di Ischia ,è possibile guardare  la puntata che dovrebbe andare in onda su RAI UNO domenica  8 dicembre.Non perdetela, ottima idea per le prossime vacanze garantisco personalmente. 




Forio d'Ischia - 80075
Via Scannella Mare
+39 081907181 - 081909426
fax +39 081907181

mercoledì 5 dicembre 2012

Cattolica Garden


 Claudia,  pone al centro della sua attività l'attenzione al cliente, assistendolo e rassicurandolo in tutte le sue richieste e dispensando un consiglio sempre preciso e personalizzato. sempre ben disposta al miglioramento, inviale  i tuoi suggerimenti alla  e-mail cattolicagarden@libero.it se ti piacerebbe trovare  qualche prodotto particolare. "Pian piano stiamo costruendo una vetrina dei migliori prodotti delle migliori aziende del settore, ferma restando la nostra vocazione per il prodotto fresco ed artigianale".
Da Cattolica Garden  potete inoltre trovare confetteria e dolci decorativi da prontuario e anche panettoni con uvetta della nutri free mutuabili e BUONISSIMI.
Convenzionata per il momento con la AUSL di Rimini

Via Emilia Romagna, 233, 47841 Cattolica Rimini
0541 410750 ‎   cell 3663504253


martedì 4 dicembre 2012

Il Ristorante Pizzeria La Brocca nel network A.I.C.

Il Ristorante Pizzeria  La Brocca.  



Gli sforzi fatti in questi ultimi mesi ci  hanno ripagato e ora siamo pronti , proprio a ridosso delle prossime festività Natalizie , Ivan Casadei e sua  sorella Elisa  Vi aspettano con  un servizio sicuro e di qualità, preparandoci  pizze , dolci e altre specialità della tradizione romagnola,  chiaramente anche Senza Glutine. Sempre aperti e con nessun giorno di chiusura settimanale, inoltre con un occhio attento ai prezzi, come ormai consiglio a tutti i  locali , visto che non è previsto nessun aumento di prezzo per il servizio senza glutine, complimenti.
Benvenuti nel network A.I.C. 

www.labroccarimini.com
 info@labroccarimini.com
Via caduti di marzabotto 11
47900 - Rimini (RN)
tel: 0541.770796

Documenti Utili