giovedì 10 novembre 2011

Progetto “Celiachia” per ristoratori ed albergatori della provincia di Rimini

Progetto “Celiachia” per ristoratori ed albergatori della provincia di Rimini


Per la formazione e l’aggiornamento professionale sulla celiachia e sull’alimentazione senza glutine che ha tra le peculiarità proprio la capillare diffusione di corsi su tutto il territorio regionale.
La celiachia è un’intolleranza al glutine (sostanza proteica presente in molti cereali, fra cui il frumento, base di piatti tipici della cucina mediterranea) che dura per tutta la vita. L’unica terapia è una dieta priva di glutine, che consente alle persone celiache di riacquistare uno stato di salute comparabile a quello della popolazione generale.  Nella Provincia di Rimini su migliaia di  esercizi che svolgono attività di ristorazione pubblica soltanto 33 sono in possesso di una adeguata formazione per la preparazione e la somministrazione di alimenti per celiaci. Per cercare di colmare questa “scarsa offerta” l’AUSL di Rimini in collaborazione con la Associazione Italiana Celiachia Emilia-Romagna Onlus (AIC) e i Servizi di Igiene Alimenti  e Nutrizione ha avviato un progetto per la formazione e l’aggiornamento professionale rivolto ai ristoratori ed albergatori sulla celiachia e sull’alimentazione senza glutine, che ha tra le peculiarità proprio la capillare diffusione di corsi su tutto il territorio provinciale.  L’obiettivo del progetto è la conferma e l’ampliamento del diritto dei soggetti celiaci ad una normale vita sociale, in albergo ed al ristorante, attraverso l’aumento del numero di esercizi informati e preparati che possano offrire un servizio idoneo alle persone celiache, le cui esigenze alimentari orientano la scelta dei locali di ristorazione e degli alberghi di tutta la famiglia, del gruppo di amici e dei colleghi di lavoro. Il progetto è destinato agli operatori del settore della ristorazione e del settore alberghiero: ristoranti, alberghi, pizzerie, agriturismo, B&B, catering, bar.  L’intervento formativo, totalmente gratuito, permetterà l’acquisizione di metodi di lavoro e flussi informativi strutturati per migliorare, nell’ambito della propria attività di ristorazione, la sicurezza alimentare in relazione al rischio glutine.  Il Servizio Igiene alimenti e Nutrizione dell’AUSL, nell’ambito di questo progetto, organizza quattro corsi di formazione e si svolgeranno il 14 – 21 - 28 novembre 2011 dalle 14,30 alle 18,30 presso l’Istituto Alberghiero di Rimini (Viale regina Margherita, 4), mentre il 14 dicembre 2011 dalle 14,30 alle 18,30 presso l’Istituto Alberghiero di Riccione (Viale Piacenza, 35).  
Al termine del corso, valido come attività formativa specifica per gli operatori del settore, verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Sono invitati a partecipare al corso i titolari dell’attività o loro delegati (legali rappresentanti) insieme al cuoco, e/o al pizzaiolo e/o al barista nel caso in cui l’esercizio offra più di un servizio (es. pizzeria con ristorante e bar). Uno chef, esperto di cucina per  celiaci, illustrerà con esempi pratici le caratteristiche dei prodotti senza glutine e l’organizzazione nella cucina per la preparazione dei pasti, della pizza e delle pietanze senza glutine. 
Per le iscrizioni alla partecipazione del corso è possibile chiamare  al  393 7042440 o 
mandare una mail a aicrimini@alice.it

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta liberamente ..

Documenti Utili